I banksters rapinano, il popolo greco paga il conto.

Grecia, entro ottobre si privatizzerà; il Pireo, entro novembre le ferrovie.

A un mese dall’accordo del governo Tsipras con i creditori internazionali il leader del governo ellenico è in procinto di varare ufficialmente gli impegni presi: un provvedimento nei prossimi giorni passerà al vaglio del parlamento per l’attuazione immediata, entro il mese di ottobre, delle norme richieste dai partner europei: verranno alzate le tasse per il gasolio degli agricoltori passando da 66 a 200 euro per mille litri, per poi aumentare ulteriormente a 330 euro dal primo ottobre 2016. La tassa sul reddito degli agricoltori da versare in anticipo passerà dal 27,5% al 55%, mentre quella complessiva sul reddito della stessa categoria è destinata a salire dal 13 al 20% nel 2016 e al 26% nel 2017.

Verranno tassati del 20% anche gli i introiti degli istituti per l’istruzione privata – i cosiddetti Frontistiria – dove molti greci iscrivevano abitualmente i figli per i recuperi scolastici. Le agevolazioni sull’Iva finora applicate per le isole saranno abolite del tutto entro la fine del 2016 in tre fasi successive a partire dal primo ottobre 2015 sino al primo gennaio 2017. Aumenteranno dal tre al 5% per gli importi superiori ai 5.000 euro gli interessi sui debiti scaduti nei confronti dello Stato. Gli importi inferiori a questa cifra potranno, a determinate condizioni, essere restituiti a interessi zero. Anche il fondamentale settore della marina mercantile subirà importanti tassazioni.

Per quanto concerne le privatizzazioni il governo greco ha fissato per ottobre il termine delle offerte vincolanti per la gestione del Pireo, per novembre quelle per la rete ferroviaria e a febbraio 2016 il Porto di Salonicco. I provvedimenti andranno approvati entro domani dal parlamento greco, che dovrà pronunciarsi anche sull’accordo fra l’esecutivo e la troika prima dell’Eurogruppo, nella speranza che le contrarietà di Berlino non impediscano il via libera Ue agli aiuti.

Fonte: fanpage.it

8,071 Visite totali, 4 visite odierne

Commenti

commento

loading...