Marine Le Pen accusa la UE e gli USA di aver destabilizzato il Medio Oriente ed il nord Africa

Marine Le Pen accusa la UE e gli USA di aver destabilizzato il Medio Oriente ed il nord Africa

La presidente del partito francese Front national (FN) Marine Le Pen, ha accusato i leaders europei e gli Stati Uniti di essere responsabili dei conflitti e della destabilizzazione che si sono verificate nei paesi del Medio Oriente e del Nord Africa, in particolare in Siria ed in Libia.
Nel corso della conferenza, il cui tema era “La pace e la prosperità della Unione Europea”, che ha avuto luogo lo scorso Giovedì a Praga, capitale della Repubblica Ceca, la Le Pen ha precisato che l’insicurezza in Medio Oriente, creata dai leaders occidentali, ha spinto ” una forte ondata di immigrazione illegale verso lì’Europa”.

In altra parte del suo discorso ha qualificato la UE come una pazzia politica che si nasconde dietro false asserzioni di democrazia.

Le dichiarazioni della Le Pen sono state registrate mentre uno dei suoi compatrioti, il giornalista Xavier Panon, ha rivelato lo scorso 6 Aprile, nel suo libro “Dans le coulisses de la diplomatie française” (gli intrecci della diplomazia francese), che il Governo francese ha fornito armi offensive al’opposizione armata in Siria nel corso del 2012.

“Risulta che La Francia ha fornito cannoni da 20 mm., mitragliatrici da 12,7 mm., lanciamissili e missili anticarro all’opposizione armata”, ha assicurato Panon.
La Francia è riconosciuta per il suo atteggiamento anti Siria ed anti democratico nel Medio Oriente. Di fatto il presidente francese, François Hollande, ha sottolineato Panon lo scorso Lunedì, ed il governo di Parigi  stanno cercando in tutti i modi  di ottenere il rovesciamento di Bashar al-Assad, un presidente eletto democraticamente.

Giornalista Xavier Penon

La Francia non soltanto appoggia finanziariamente e con forniture di armamenti i gruppi armati terroristi che combattono contro la Nazione siriana, ma ha permesso anche a molti dei suoi cittadini( militari di forze speciali francesi), come ha riconosciuto lo stesso presidente Hollande in Giugno dell’anno scorso, di combattere  assieme ai terroristi per rovesciare il regime di Assad.

Il libro rivela anche una serie di episodi diplomatici e militari, alimentati dalle testimonianze di personaggi coinvolti nella vita diplomatica e militare francese (oltre al Capo dello Stato, ministri, consiglieri …), che sono entrati in carica nel 2012, quando era presidente, Nicolas Sarkozy (2007-2012) e a cui è succeduto l’attuale presidente, Francois Hollande.

Tra gli episodi che vengono citati nel libro, la preparazione degli attacchi aerei  (che è stata interrotta nella tarda estate del 2013) contro le postazioni del governo siriano.
Oltre a questi , Panon parla di alcuni obiettivi, come «l’attacco al servizio di intelligence militare siriano che controlla il sistema chimico”, e sottolinea, citando un consigliere, che alla fine gli Stati Uniti hanno rifiutato.

Sirian rebeldes

Si voleva raccogliere un duplice risultato, spiega Panon: cambiare la “situazione politica” in Siria e destabilizzare la Russia che sostiene Damasco per spingere il governo di Mosca a cambiare la propria posizione nel conflitto.

Da parte sua, il governo di Damasco ha assicurato in più occasioni che Parigi è uno dei principali sponsor dei terroristi che operano in Siria da circa 4 anni e che hanno seminato morte e distruzione nel paese.

La Siria, da metà Marzo del 2011, sta subendo una grave crisi ed un conflitto provocato dai gruppi di terroristi, infiltrati dall’estero, che ricevono l’appoggio da alcuni paesi regionali (Arabia Saudita, Turchia, Qatar) e da paesi occidentali (USA, Francia e Regno Unito) con l’obiettivo di rovesciare il Governo di Al-Assad.

Questa ondata di violenza ha causato al momento oltre 220.000 vittime ed una massa di profughi calcolata nel complesso in 7,6 milioni di persone costrette a fuggire all’estero ed all’interno del paese arabo.

Xavier Panpon, è un  giornalista e specialista in questioni diplomatiche e militari.

Fonti:     The Daily Star       Hispan TV

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

Nella foto in alto: Marine Le Pen

Nella foto al centro: il giornalista Xavier Panon

Nella foto in basso: ribelli siriani in azione

 

8,379 Visite totali, 12 visite odierne

Commenti

commento

loading...