Satelliti Spia – Capire come riescono a spiaci! TUTTI !

Nel weekend, dopo ulteriori rivelazioni da parte di Der Spiegel e del Washington Post, è montata la furia europea contro l’amministrazione americana.

I TEDESCHI SI SONO ARRABBIATI – È un problema di sicurezza nazionale, scrive Der Spiegel riferendosi allo spionaggio americano ai danni delle istituzioni e dei cittadini tedeschi. Già dalle prime rivelazioni su PRISM era apparso evidente che gli Stati Uniti spiano la Germania con la stessa intensità dedicata a Pechino, rendendo evidente come questo genere d’attività non sia rivolto contro possibili minacce, ma contro i concorrenti commerciali più temibili e in particolare contro l’Unione Europea, progetto al quale le amministrazioni degli Stati Uniti sono sempre stati ostili e che hanno visibilmente cercato d’ostacolare, stringendo ancora di più gli storici rapporti con i britannici e cercando di far leva sulle divisioni europee offrendo una sicura sponda alle amministrazioni euro-scettiche. Non meno visibile è l’ostilità all’euro, l’unica valuta che fa da contrappeso a quello che altrimenti sarebbe lo strapotere del dollaro come valuta mondiale di riferimento.

  • germania no nsa
  • riotta 1

AMICI E MENO AMICI – Mentre Der Spiegel rivelava un’attività di spionaggio massiccia ai danni degli alleati europei, anche con mezzi tradizionali come le miscrospie, il Washington Post pubblicava altre quattro slide della National Security Agency sul funzionamento di PRISM, grafiche che incidentalmente smentiscono le pietose menzogne con le quali le grandi corporation americano dell’IT hanno cercato di limitare i danni seguiti alle prime rivelazioni. L’immagine che emerge non è quella di un unico programma di spionaggio, ma di una rete composta di diversi programmi, che gode dell’entusiastico apporto di cinque paesi anglofoni e in particolare dell’entusiasmo britannico. Proprio Londra è infatti emersa come impegnata a “succhiare” il traffico internet e condividerlo con gli americani, ma anche ad organizzare un G20 in casa completo di spionaggio sistematico di tutte le delegazioni.

L’UNIONE EUROPEA SI È ARRABBIATA – “Abbiamo contattato immediatamente le autorità statunitensi a Washington e Bruxelles e le abbiamo messe di fronte alle informazioni di stampa, ci hanno garantito che esamineranno la veridicità delle informazioni e ci comunicheranno il risultato”, così il portavoce UE, ma sono parecchi quelli che si sono svegliati, dai verdi tedeschi che hanno proposto che sia la Germania a offrire asilo a Edward Snowden, a Martin Schultz, che nella sua veste di presidente del Parlamento europeo ha chiesto agli Stati Uniti: “un chiarimento completo” sulla portata dello spionaggio in Europa, aggiungendo di essere:”Sono profondamente preoccupato e sorpreso, se le accuse risultassero vere, sarebbe un fatto molto grave che avrebbe un impatto grave sui rapporti tra Stati Uniti e Unione europea”

ANCHE LA FRANCIA SI È ARRABBIATA – Non meno secchi da Parigi, dove il ministro degli Esteri Laurent Fabius ha comunicato: “”La Francia ha chiesto oggi spiegazioni alle autorità americane in merito alle informazioni divulgate dallo Spiegel secondo cui la National Security Agency (Nsa) avrebbe spiato le istituzioni dell’Unione Europea”. Questi fatti, se confermati, sarebbero del tutto inaccettabili”. Ancora più dura il ministro della Giustizia di Berlino, Sabine Leutheusser-Schnarrenberger: “Se quello che riportano i media è corretto, la cosa riporta alla mente le azioni tra nemici durante la guerra fredda. Va oltre ogni immaginazione che i nostri amici negli Stati Uniti vedano gli europei come nemici”. Diversi parlamentari tedeschi ed europei hanno chiesto l’arresto dei colloqui bilaterali USA-UE sul libero commercio, almeno fino a quando Washington non fornisca i chiarimenti richiesti.

Fonte: – Il Giornalettismo.
– Canale You Tube di Emiliano Babilonia

La domanda che ogniuno di noi potrebbe e dovrebbe porsi è come mai tutte queste tecnologie e conoscenze scientifiche anzichè metterle a disposizione della guerra, del terrore, dello spionaggio non vengono messe a disposizione della medicina e della scienza ufficiale, per il benessere delle persone?

Un dilemma a cui potremmo facilmente rispondere tutti.

8,642 Visite totali, 11 visite odierne

Commenti

commento

loading...