Tu sei il mondo.

Anche se ti ritiri dal mondo, e vai a vivere in un monastero, tu continuerai ad essere responsabile di questo mondo!!!

Sei responsabile perché sei fuggito!! Sei fuggito dalle tue responsabilità!!!

Una persona che opera in negativo, non sembra altrettanto responsabile, ma la sua responsabilità è assolutamente identica, poiché nella vita c’è un equilibrio.

La frase di Jiddu Krishnamurti: “Tu sei il mondo”, mette semplicemente in evidenza il fatto che ogni individuo, ovunque si trovi, chiunque egli sia, dovrebbe accettare la propria responsabilità nell’avere creato il mondo che ci circonda.

Tu hai contribuito alla sua follia, a modo tuo sei malato anche tu; hai contribuito alla sua malattia. Se non comprendi questo, non esisterà alcuna possibilità di cambiare il mondo!!!

Chi lo cambierà ? Ciascuno pensa che il responsabile sia un altro!!!

Pertanto, se stai soffrendo, se sei infelice, se hai delle tensioni, se sei pieno di ansia e di angoscia, non consolarti dicendoti semplicemente che questo mondo è terribile, che tutti sono cattivi, e tu sei una vittima.

Krishnamurti afferma che tu non sei affatto una vittima!!! Tu sei l’artefice di questo mondo insensato, e ovviamente devi subire le conseguenze di tutto ciò a cui hai contribuito.

Stai partecipando alla semina, dovrai partecipare anche al raccolto. Non puoi fuggire!!!

Se si rende consapevole l’individuo, se gli si fa smettere di addossare la responsabilità agli altri, ma al contrario lo si spinge a guardarsi dentro, per vedere in che modo egli sta contribuendo a questa follia globale, è possibile che il singolo individuo cessi di dare il suo contributo, visto che anche lui deve soffrire!!!

Se l’uomo arriva a capire che il mondo intero altro non è che una sua proiezione, su una scala più vasta….

Poiché milioni di individui hanno fornito la stessa collera, lo stesso astio, la stessa competitività, la stessa violenza, tutto ciò è diventato immenso!!!

Tu non riesci a concepire di poter essere responsabile: “Io posso aver contribuito solo per una piccola parte!”, ma un oceano altro non è che l’insieme di milioni e milioni di gocce di rugiada. Una goccia di rugiada non può pensare di essere responsabile per l’oceano, ma la goccia ne è responsabile. Senza la goccia di rugiada, non ci sarebbe affatto l’oceano!!! L’oceano è solo un nome, la realtà è la goccia di rugiada.

Accettare la tua responsabilità ti cambierà, e il tuo cambiamento sarà l’inizio del cambiamento del mondo, poiché tu sei il mondo.

Per quanto tu sia piccolo – un mondo in miniatura – hai in te tutti i suoi semi.

La tua rivoluzione preannuncia la rivoluzione nel mondo intero.

E quando Krishnamurti dice “Tu sei il mondo”, non parla solo a te, si rivolge a tutti voi, tutti siete il mondo. Se volete cambiare il mondo, non iniziate cambiando il mondo!! Questo è il metodo errato che l’umanità ha seguito finora. Cambiare la società, cambiare le strutture economiche. Cambiare questo, cambiare quello, ma NON cambiare l’individuo!!!

Ecco perché tutte le rivoluzioni hanno fallito!!! Una sola rivoluzione può avere successo, e non è mai stata tentata prima d’ora: la rivoluzione dell’individuo.

Cambia te stesso, stai attento a non fare qualcosa che possa trasformare il mondo in un inferno. Ricorda di contribuire sempre con qualcosa che lo renda un paradiso.

Il segreto dell’uomo religioso è tutto qui. E se ciascun individuo iniziasse a fare così, ci sarebbe una rivoluzione senza alcuno spargimento di sangue. Se il mondo è una tale tragedia, sono le nostre menti umane che l’hanno creata!!!

Nessuna rivoluzione avrà successo, a meno che gli uomini non comprendano la mente umana, e non comincino a comportarsi in modo diverso.

Se ciascuno comprende che in ogni mente si genera la stessa idea, può decidere di non comportarsi nello stesso modo inconsapevole di tutti gli altri esseri umani.” Tu sei il mondo”, significa semplicemente che comunque sia, non possiamo sottrarci alla responsabilità.

Fuggire sull’Himalaya non serve, poiché anche sull’Himalaya la tua mente rimarrà la stessa, solo che tu non hai la possibilità di scoprirlo, ed è meglio conoscere il nemico che non conoscerlo, perché in questo modo hai la possibilità di cambiare.

Coloro che sono fuggiti dal mondo non hanno fatto alcunchè per renderlo più bello, più umano, più intelligente, più meditativo. Non hanno cambiato il mondo, nè hanno realizzato alcun cambiamento interiore in se stessi.

Ecco perché io sono contrario a chi rinuncia al mondo!!! Rimani nel mondo, anche se sembra difficile, perché è solo nel mondo che ti ricorderai a ogni passo che tipo di mente ti porti dentro.

Questa mente si proietta all’esterno, e diventa enorme, poichè un’infinità di altre menti proiettano se stesse allo stesso modo.

“Tu sei il mondo” non è un’affermazione matematica. Tu sei il mondo è un’intuizione psicologica, e può diventare la chiave giusta per la sola rivoluzione che possa avere successo.

Osho

Pubblicato da R.P.

 

8,177 Visite totali, 9 visite odierne

Commenti

commento

loading...